20 mars 2008

omaggio a chiara lubich

La scelta dell’impegno politico è un atto d’amore. Con esso il politico risponde ad un’autentica vocazione, ad una chiamata personale. Egli vuol dare risposta ad un bisogno sociale, ad un problema della sua città, alle sofferenze del suo popolo, alle esigenze del suo tempo. Chi è credente avverte che è Dio stesso a chiamarlo attraverso le circostanze. Il non credente risponde ad una domanda umana, che trova eco nella sua coscienza. Ma, in fondo, è sempre l’amore che entrambi immettono nella loro... [Lire la suite]
Posté par renatozilio à 20:13 - Commentaires [0] - Permalien [#]