suor_anna2

le suore di gibuti

« Donne di carità, di frontiera e di obbedienza ». Con il suo stile calabrese, franco e deciso, Giuseppe, direttore della Caritas-Somalia, le definisce subito così. Sono le suore incontrate a Gibuti. Appartengono a quattro congregazioni differenti, tutte in prima linea, in un mondo musulmano. Sanità, insegnamento, educazione e carità sono i loro campi di azione. E preghiera, evidentemente. Sì perchè solo così puoi capire che l’unico loro motore è l´amore di Dio. Eric, infatti, un volontario francese, sottoscrive subito:“Per me sono la misericordia di Dio incarnata”. Bella definizione. Aggiungendo: “sono donne coraggiose ed efficaci”. E mi fa notare la gelosia che suscitano tra i responsabili locali di varie istituzioni, piuttosto trascurati, indolenti. Le suore con poco fanno molto, conclude asciutto.

(Da Lettere da Gibuti, Edizioni Messaggero 2009)