22 novembre 2010

novembre tra i migranti

novembre tra i migranti     È novembre. Un albero enorme, maestoso come un faggio, si sta lentamente spogliando tra una massa di foglie gialle ai suoi piedi. Metafora della vita, in tutta la sua bellezza e la sua povertà. Lo fa discretamente, in mezzo ad un’innumerevole serie di tombe. Sono solo stele di pietra, erette su un prato verdissimo. È un cimitero inglese. Secondo me non c’è cosa al mondo che mi parli meglio della pace e del riposo che la morte regala. Il luogo è un prato sconfinato con piante, arbusti... [Lire la suite]
Posté par renatozilio à 13:10 - Commentaires [0] - Permalien [#]