una scodella di harira

 

harira

Con la abituale, irriverente maniera di guardare, una volta, le altre fedi religiose, mi si diceva da piccolo: “Guarda bene, digiunano di giorno e mangiano di notte!”Naturalmente, si parla di ramadan. Svalutare, deprezzare l’altro era la regola. Oggi un approccio più sano richiama, invece, a scoprire l’originalità, il senso, i valori che una tradizione religiosa porta o veicola in sè.

Mai avrei immaginato, in seguito con il passare degli anni, di avere l’occasione in un paese islamico di essere ospite di una comunità di monaci trappisti e di fare questa stessa esperienza con loro. Anzi, di percepire il senso di privilegio nel vivere un tempo speciale come questo, in terra d‘Islam.

clicca per seguire