17 février 2013

tempo di quaresima

quaresima, tempo di profeti Quaresima è il tempo opportuno per una lettura del nostro cammino di emigranti italiani all’estero e in patria, per trovarne il senso, coglierne lo spessore, ritrovarne la meta.Testimonianze.       “Padre, ma sapesse cosa ho visto in Italia!”mi fa Giovanna. Il racconto dei nostri emigrati italiani all’estero è sempre interessante da ascoltare. Hanno occhi diversi per guardare. Hanno acquisito una sensibilità europea, francese, inglese o altro. Hanno la loro casa, la loro famiglia... [Lire la suite]
Posté par renatozilio à 22:33 - Commentaires [0] - Permalien [#]

01 février 2013

cebu, un'isola, il mondo

vivere un sogno lontano       Per un italiano emigrato all’estero il mondo a qualsiasi età è sempre piccolo, l’incontro di mondi differenti prezioso. La storia di Giuseppe. “Ma è una follia!” gli aveva detto qualcuno... “A 86 anni mettersi in viaggio, restare per aria una ventina d’ore fino ad arrivare alle Filippine non è impresa da poco!” Ma questo era un sogno. Per lui, Giuseppe Ciampa di Montefalcione, emigrato nel ‘54 a Bedford a due passi da Londra, l’idea aveva quasi la sacralità di un voto. Concetta,... [Lire la suite]
Posté par renatozilio à 22:02 - Commentaires [0] - Permalien [#]
16 janvier 2013

ecumenismo

ecumenismo  in emigrazione   “Pare di vivere una pagina di Vangelo!” Ve lo ripetete segretamente guardando le facce tutt’intorno, a colazione. Croissants, latte, miele, marmellate... Fanno corona al nostro incontro, di primo mattino.Vi è una dozzina di persone, uomini e donne, anglicani, metodisti o altro. Alan è pastore inglese, John pastore giamaicano, Philip responsabile metodista, Ivor di origine indiana, Sarah con un sorridente, mistico sguardo azzurro è stata ordinata pastore 25 anni fa...... [Lire la suite]
Posté par renatozilio à 11:09 - Commentaires [0] - Permalien [#]
09 janvier 2013

epifania a roma

un cammino d’epifania   Domenica dell’Epifania. Verso la fine della Messa, dopo aver celebrato i tre Magi, viene annunciato sobriamente l’arrivo... del quarto. Suspense. Ecco allora avanzare tranquillamente dal fondo della chiesa il seminarista indonesiano Pius Bala Lerek, con i mostacchi tipici del popolo di Timor, e andare dritto al microfono. Intona assorto ed emozionato un’antica nenia a Maria, come si canta laggiù da loro. Dolcissima. In due parole, in perfetto italiano, ne spiega il senso: “È questo il nostro grazie a... [Lire la suite]
Posté par renatozilio à 18:12 - Commentaires [0] - Permalien [#]
02 janvier 2013

happy new year

2013: un augurio, anzi una lezione    “E come sta l’Italia?” gli faccio a bruciapelo. Mi guarda serio, fa una smorfia dura. Alberto, 22 anni, appena sbarcato a Londra, non stenta a trovare le parole. Brutte. Ma vuole tentare la fortuna qui, come migliaia di altri giovani arrivati in questi mesi. All’arrembaggio. Vuole provare. Provarsi. Uscire dal nido. Questa metropoli di otto milioni di abitanti è un magnete potente per i nostri giovani italiani più di ogni altra città d’Europa. Sembra, forse, l’unica ancora di... [Lire la suite]
Posté par renatozilio à 09:00 - Commentaires [0] - Permalien [#]
02 janvier 2013

a natale

Natale a Bedford   L’Italia va ben al di là dell’Italia. Non lo si pensa mai, ma al di là delle Alpi un popolo di emigranti ha sempre lo sguardo fisso sulla madrepatria. Come la comunità di italiani a Bedford, in Gran Bretagna. È come un grande paese di quattordicimila abitanti, incastonato, quasi una perla tricolore, in una cittadina inglese sui centomila. Proprio l’altro giorno, un’autorità inglese riconosceva: “Gli italiani hanno marcato socialmente e psicologicamente la nostra città”. Lo ripete con fierezza padre Mario... [Lire la suite]
Posté par renatozilio à 08:58 - Commentaires [0] - Permalien [#]

21 décembre 2012

giubileo d'argento come missionario

Venticinque anni con la valigia, in mezzo ad altri uomini che nei bagagli hanno messo tutta la loro vita; a confronto con culture diversissime, portatore di un bene che è di tutti: il Vangelo. Padre Renato Zilio, originario della Riviera del Brenta, è diventato sacerdote missionario scalabriniano nel 1987, ordinato da mons. Loris Capovilla. Nei giorni scorsi è tornato nella sua terra, per celebrare nella chiesa di Dolo il suo giubileo sacerdotale, con... [Lire la suite]
Posté par renatozilio à 12:56 - Commentaires [0] - Permalien [#]
27 novembre 2012

festa intercomunitaria

respirare il carisma del mondo     Domenica 25 novembre non è sata una domenica come tutte le altre. Al Centro Scalabrini di Brixton Road già dal mattino vedevi arrivare la gente da ogni parte di Londra, anzi da ogni parte del mondo. Erano filippini, portoghesi, maltesi, italiani ed altri ancora, affezionati a questa realtà missionaria esistente dagli anni 60. C’era anche Padre Stanislaw, il cappellano degli Sloveni, un popolo amico dell’Italia o almeno confinante.    clicca qui continua
Posté par renatozilio à 22:51 - Commentaires [0] - Permalien [#]
13 novembre 2012

ecumenismo

  un nuovo leader spirituale   Desidera che la gente lo chiami semplicemente Justin. Sarà il 105.mo Arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, e entrerà ufficialmente nella celebre cattedrale il 21 Marzo 2013. Sguardo mite, sorridente, leggermente intellettuale il nuovo designato ad Arcivescovo di Canterbury, massima autorità spirituale anglicana, emerge in tutti giornali. La scelta del vescovo Justin Welby, con poco più di cinquant’anni di età, è uscita come un coniglio dal cappello. Una vera sorpresa. Molto spesso,... [Lire la suite]
Posté par renatozilio à 16:31 - Commentaires [0] - Permalien [#]
03 novembre 2012

un incontro

Libertà del gesto e del pensiero   Mandello del Lario, un paese che sa di poesia. Disteso dolcemente tra collina e lago, un ramo ameno del lago di Como, contempla alle spalle un panorama innevato della Grigna che si innalza incantevole a più di duemila metri. Ai piedi, in riva all’acqua, si dondolano alcune barche, pigramente. Ma l’apparenza inganna: è un paese raro, un poema, anzi, alla laboriosità e alla creatività. E alla memoria. clicca qui, continua
Posté par renatozilio à 20:29 - Commentaires [0] - Permalien [#]